Bed & Breakfast
 
IT  |  EN  |  DE

Pesca su fiume

L'Avisio, grande affluente di sinistra dell'Adige, nasce dal ghiacciaio della Marmolada, scorre nelle valli di Fassa, Fiemme e Cembra e sfocia nell'Adige a valle dell'abitato di Lavis, con il suo ampio conoide di deiezione. Il tratto in concessione all'APDT va dalla diga di Stramentizzo alla foce. E' lungo ben 33 km e ha una larghezza media di 20 m. E' un tipico torrente di fondovalle, con una pendenza di 15 m/km ha un'altitudine media di 450 m s.l.m. (dai 710 m. s.l.m. della diga di Stramentizzo ai 202 m. s.l.m. della foce). L'Avisio ha portata costante di circa 3-5 mc/s ed è il tratto di fiume di fondovalle più integro del Trentino. Scorre in una valle profonda attraverso la piattaforma porfirica Atesina. E' caratterizzato da un ampio alveo a massi di dimensioni anche notevoli. L'habitat fluviale è molto vario ed è caratterizzato dal divagare dell'acqua fra le profonde buche che si formano a contatto con i promontori rocciosi, le rapide e le piane più lente. E' l'habitat della trota marmorata che qui regna sovrana e raggiunge taglie notevoli (anche 7-8 chili). Non mancano tuttavia le specie complementari quali il barbo comune, il barbo canino, il cavedano e la trota fario. L'unico modo di accedere al fiume è quello di percorrere gli antichi sentieri che collegano paesi e campagne al fondovalle. Fa eccezione la strada di collegamento tra Faver e Segonzano, in prossimità delle omonime piramidi di terra, che attraversa il fiume (Ponte dell'Amicizia). E' una zona ideale per lo spinning o la pesca con esche vive, in particolare con la tecnica della passata, soprattutto in primavera ed autunno, per la pesca con la mosca sommersa tutto l'anno e secca nel periodo estivo. Per gli appassionati della pesca con gli articiali l'Associazione Pescatori Dilettanti Trentini che ha in gestione il fiume  ha creato due zone NO-KILL, la prima identificata con la sigla CK inizia dove termina la strada che costeggia il fiume nei pressi del paese di Piazzo e prosegue risalendo il fiume per circa 1 km, la seconda identificata con la sigla CK1 inizia nei pressi del paese di Gresta di Segonzano e prosegue risalendo il fiume per circa 1 km. Queste due zone a prelievo nullo sono degli ambienti naturali, dove vengono immesse solamente delle trottelle di marmorata nate nel nostro incubatorio da riproduttori assolutamente autoctoni, un ambiente unico nella sua complessita' di accesso, ma altrettanto unico per le soddisfazioni che puo' regalare. Il B&B Cervo d'Oro e' proprio la location giusta da cui partire per indimenticabili uscite di pesca, vi sono 20 km di fiume nell'alta Val di Cembra che consentono di pescare in assoluta solitudine, per chi volesse e' anche disponibile un servizio di accompagnamento, molto utile per riuscire a pescare nei posti piu' selvaggi, immersi in una natura ancora fortunatamente integra, accessibile solo a chi conosce gli impervi sentieri di accesso. Invito a  visitare i siti della Associazione Pescatori Dilettanti Trentini di cui sono consigliere e responsabile delle zone NO-KILL e quello del Trentino Fly Club di cui sono il presidente troverete informazioni sui regolamenti e luoghi dove possono essere acquistati i permessi di pesca. Per i pescatori provenienti dall'estero oppure da fuori provincia e' possibile acquistare dei pacchetti di permessi di pesca  turistici acquistandoli e scaricandoli direttamente sul sito www.trentinofishing.it. Altro sito importante e' quello della rivista dei Pescatori Trentini dove e' possibile leggere articoli che riguardano le varie associazioni e vedere le migliori catture effettuate nelle nostre acque www.pescatoretrentino.com.

PERIODO DI PESCA: PRIMA DOMENICA DI MARZO - 30 SETTEMBRE

PESCI PRESENTI: TROTA MARMORATA | TROTA FARIO | BARBO CANINO | BARBO COMUNE

TECNICA: PASSATA | SPINNING | MOSCA | TOCCO

ESCA: NATURALI | ROTANTE | MINNOW | NINFA | SECCA | STREAMER |

 

SCRITTO ADRIANO GARDUMI